Crema di Kale (vegan)

Già lo riesco a percepire nell’aria, il profumo del Natale, che sa di burro fuso, biscotti alla cannella e zuppa confortante. Mi devo iniziare a preparare in vista delle feste, delle cene e dei brindisi. Fortunatamente a volte ciò che è buono fa anche bene, come ad esempio il Superfood del momento, il KALE lanciato da Insal’Arte di OrtoRomi, a basso contenuto calorico, fonte di vitamina K (importante per la corretta coagulazione del sangue) e B6 (aiuta a ridurre la stanchezza e l’affaticamento).

Solitamente adoro combinarlo con frutta fresca e secca per creare fantastiche insalate ma, soprattutto in questo periodo invernale, può essere consumato anche cotto come base di ottime vellutate. Quindi cosa aspettate? Qui sotto vi lascio una ricetta sana, gustosa e calda per queste serate di freddo pungente!

INGREDIENTI per 4 persone:
500 g di Kale
1 spicchio di aglio
1 patata grande
Olio evo
Sale
Peperoncino

Mandorle tostate

PROCEDIMENTO:
Per prima cosa pelate e tagliate la patata a cubetti, lessatela poi insieme al Kale per 15/20 minuti in abbondante acqua bollente leggermente salata. Scolate il tutto conservandone l’acqua di cottura.
In una padella fate scaldare un filo di olio evo e rosolate l’aglio con un peperoncino. Quando l’olio avrà preso sapore eliminate l’aglio e saltate le verdure precedentemente cotte. Unite poi un mestolo dell’acqua tenuta da parte e con l’aiuto di un frullatore ad immersione ottenete una crema omogenea.
Servite con aggiunta di crostini di pane o mandorle tostate e un filo di olio evo.

Vellutata di asparagi bianchi e polpo

Ingredienti per 4 persone:
1 kg di asparagi bianchi
200 g di patate
0,5 l di brodo vegetale
200 g di polpo lesso o capesante grigliate
Prezzemolo

1 cipolla rossa

Procedimento:12919594_1161338247233274_265478257_o
Preparate un soffritto con olio evo e cipolla. Laciate imbiondire ed unite le patate sbucciate tagliate a tocchetti e gli asparagi a rondelle (lavateli ed eliminate parte delle estremità se fibrose). Fate rosolare ed unite il brodo poco alla volta fino a quando le patate risulteranno morbide, ci vorranno circa 20 minuti. Frullate quindi il tutto con un frullatore ad immersione ed impiattate con un ricciolo di polpo ed il trito di prezzemolo.

Pasta con lenticchie, aromi e spezie

Ingredienti per 4 persone:
200 g di lenticchie
300 g di pasta corta
50 g di pancetta
1 carota
1 gambo di sedano
1 cipolla
200 g di passata di pomodoro
1/2 l di brodo vegetale
Rosmarino e salvia
1 cucchiaino di paprika affumicata Cannamela
Olio evo
Sale

Pepe

Procedimento:
Per prima cosa sciacquate bene le lenticchie sotto acqua corrente. Intanto preparate il soffritto in una casseruola ampia con olio evo, cipolla, sedano e carota a tocchetti. Lasciate appassire ed unite la pancetta a dadini facendola rosolare bene. Aggiungete poi le lenticchie, il rosmarino, la salvia e la passata di pomodoro.
Fate insaporire il tutto e coprite con il brodo.
Dopo circa 30 minuti eliminate le erbe aromatiche e “tuffate” la pasta, unendo altro brodo (o acqua bollente) quando necessario.
Cuocete fino a raggiungere la cottura e la consistenza desiderata, terminate con una spolverata di paprika, sale e pepe.

Zuppa di fave e amaranto

13 dicembre! Santa Lucia è arrivata in città e, come ogni anno, ci delizia con i suoi dolcetti e qualche bel pensierino. Noi però non ci lasciamo tentare! Ieri sera abbiamo avuto ospiti a cena e ci siamo sbizzarriti con pasta brisé, guanciale, funghi, formaggi vari e tartufini homemade; quindi oggi si recupera con una super zuppetta gustosa.

Ultimamente tutte queste minestre/vellutate/creme sono diventate una vera dipendenza, un comfort food invernale a cui non posso rinunciare!

Se vi ritrovate nelle mie parole provate anche la vellutata di cannellini, pane grattugiato e caprino, la vellutata di patate e broccoletti oppure la crema di lenticchie a pois!

Ora però ecco la nuova ricettina! Buona serata e buon inizio settimana (per me da mercoledì iniziano le vacanze. Olèèèèè).

Ingredienti per 4 persone:
350 g fave spezzate
70 g amaranto
Mezzo bicchiere polpa pomodoro
1 cipolla
1 gambo di sedano
1 carota
mezzo litro brodo vegetale

olio, sale e pepe

Procedimento:

Lasciate in ammollo per una notte le fave.
Il giorno seguente preparate il soffritto in poco olio evo con carota, cipolla e una gamba di sedano. Cuocete il tutto mischiando spesso, aggiungete quindi la polpa di pomodoro, le fave ed infine il brodo.
Portate a bollore, abbassate la fiamma e fate sobbollire la zuppa parzialmente coperta, aggiungendo acqua calda se necessario facendo in modo che i legumi restino sempre coperti fino a quando saranno cotti.
A parte lessate l’amaranto, scolatelo e versatelo nella minestra. Mescolate bene, regolate di sale e pepe e condite con un filo d’olio evo a crudo.