Gnocchi di zucca al cucchiaio

Ingredienti:
500 g zucca gialla pulita
200 g farina 00
1 uovo
sale e pepe
100 g burro o olio evo
100 g di ricotta affumicata

5 foglie di salvia

Procedimento:
Cuocete la zucca tagliata a pezzettoni a vapore fino ad ottenere una consistenza morbida. Passatela poi al setaccio o nel mixer e lasciatela raffreddare. Unitevi l’uovo, la farina, un pizzico di sale e di pepe e frustate finché si formeranno delle bollicine nell’impasto.

In una pentola fate bollire abbondante acqua salata, quindi con l’aiuto di un cucchiaino formate dei piccoli gnocchi ed immergeteli nell’acqua bollente. Quando verranno a galla raccoglieteli con un mestolo forato e metteteli in acqua fredda. Continuate fino alla fine dell’impasto. Prima di servirli passateli in padella con il burro fuso e la salvia, impattate e decorate con la ricotta affumicata grattugiata.

Crostata agli agrumi e zenzero

Una dolce e golosa crostata per superare una settimana grigia e triste! Ecco qui una ricetta veloce ma perfetta per la colazione del mattino in famiglia.

Ingredienti:
200 g di farina 00
100 g di burro
80 g di zucchero
1 uovo e un tuorlo

1 barattolo di Fiordifrutta di agrumi e zenzero Rigoni di Asiago

Procedimento:
Tagliate il burro freddo a tocchetti, unite farina e zucchero, lavorate l’impasto fino a che non avrete un composto simile alla sabbia bagnata.
Aggiungete un pizzico di sale ed amalgamate bene con le uova formando una palla liscia ed omogenea. Avvolgetela nella pellicola trasparente e mettetela in frigorifero a far riposare per almeno 30 minuti.
Preriscaldate il forno a 180°C.
Togliete la frolla dal frigorifero, stendetela su una tortiera imburrata e infarinata, bucherellate il fondo e ricopritela con carta forno e
fagioli secchi. Lasciatela in forno a 180°C per 10 minuti.
Intanto intagliate delle foglie nella pasta frolla avanzata e disponetele su una teglia rivestita di carta forno, infornate per 10 minuti.
Togliete la base dal forno e riempitela con la marmellata Rigoni di Asiago. Proseguite la cottura per altri 15 minuti circa e sfornate.

Panzanella estiva con pesche nettarine e pomodorini

Lo so, lo so.. sono fuori stagione! Avevo in archivio questa ricettina fatta per Fruit24 (guardate QUI) in piena estate e mi è tornata voglia di panzanella! Veloce, semplice e ottima per un “pranzo in technicolor” ricco di fibre e rinfrescante oppure per un “happy fruit hour” accompagnato da un estratto dissetante.

Ingredienti per 4 persone:
200 g di pane
2 pesche nettarine
500 g pomodori pomilio maturi
5 gambe di sedano
Una manciata di basilico
1/2 cipolla di tropea
100 ml di aceto di vino bianco
Olio evo

Sale

Procedimento:

Per prima consa tagliate il pane a tocchetti e ponetelo in una bacinella con l’aceto e abbondante olio evo. Intanto lavate e tagliate frutta e verdura a dadini e la cipolla sottile. Unite pesche, pomodorini, sedano e cipolla al pane. Mischiate bene e aggiungete anche il basilico e un pizzico di sale.

Lasciate riposare in frigorifero per 30 minuti circa e servite con una spolverata di semi oleosi a scelta o con un filo di olio evo.

Cookies Lamponi e Nocciolata senza lattosio

Gli ultimi giorni a casa, appena tornata da un bellissimo (e brevissimo) viaggio ad Amburgo, significano per me ore e ore in cucina. Le ultime torte del lunedì, le riserve di granola per la mamma, le vellutate e i pesti da congelare, i cookies per la colazione e lo strudel per il “bambino” viziato. (Ah in programma c’è anche l’ultimo banana ice-cream di stagione!)

Ne approfitto dunque per lasciarvi una ricetta golosa testata (ed approvata) in questi giorni che piacerà proprio a tutti: biscotti giganti, croccanti fuori e morbidi dentro. Perfetti per colazione ma comodi anche per la merenda dei più piccoli.

Ingredienti per circa 20 biscotti
200 gr di farina 00
100 g di Mielbio Rigoni di Asiago (oppure 130 g di zucchero)
50 g di olio di semi
1 cucchiaino raso di bicarbonato di sodio
pizzico di sale
1 uovo

50 gr di Nocciolata senza latte Rigoni di Asiago

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 160°C.
Prendete due ciotole: in una unite la farina, il sale ed il bicarbonato, nell’altra mescolate il miele (o zucchero) e l’olio.
In quest’ultima ciotola aggiungete l’uovo mescolando bene ed unitelo alla farina.
Aggiungete la Nocciolata e la marmellata, infine impastate il tutto per ottenere un composto uniforme.
Formate delle palline grandi come noci, schiacciatele leggermente e sistematele su una teglia con carta forno leggermente distanziate.
Infornate per 15 minuti, sfornate e lasciate raffreddare molto bene per evitare di rompere i cookies. Ottimi a colazione con un bicchiere di latte (io li ho gustati con il latte di mandorla).

Strudel di mele delicato

So che non è stagione ma il mio ragazzo ne va pazzo! Ecco la ricetta super facile per uno strudel perfetto!

Ingredienti
per la frolla:
200 g di zucchero semolato
250 g di burro
500 g di farina
2 uova
1/2 bustina di lievito vanigliato

sale

per il ripieno:
4 mele (per me Golden Delicious)
1 limone non trattato
50 ml di rum
50 g di pangrattato
30 g di uvetta
30 g di pinoli
cannella in polvere
60 g di zucchero semolato
1 uovo
miele (per me Rigoni di Asiago)

zucchero a velo

Procedimento:
Disponete la farina a fontana su una spianatoia, unite un pizzico di sale, il lievito, lo zucchero, il burro morbido a tocchetti e le uova. Amalgamate il tutto, formate una palla e avvolgetela nella pellicola trasparente; deve riposare in frigorifero per mezz’ora.
Intanto sbucciate le mele e riducetele a fettine sottili. Spruzzatele con il succo di limone, cospargetele con lo zucchero, con un cucchiaio di miele, con il rum, con un cucchiaino di cannella, con la scorza del limone , con i pinoli e con l’uvetta. Mescolate bene e passate alla stesura della pasta.
Prendete la palla che avete lasciato in frigorifero e stendetela cospargendola con pangrattato. Sistematevi al centro il ripieno lasciando liberi i bordi. Ripiegate la pasta e sigillate le estremità. Spennellate la superficie con l’uovo sbattuto e cuocete in forno caldo a 180°C per 30 minuti.
Una volta sfornato e lasciato raffreddare, servitelo con zucchero a velo.