Crostata agli agrumi e zenzero

Una dolce e golosa crostata per superare una settimana grigia e triste! Ecco qui una ricetta veloce ma perfetta per la colazione del mattino in famiglia.

Ingredienti:
200 g di farina 00
100 g di burro
80 g di zucchero
1 uovo e un tuorlo

1 barattolo di Fiordifrutta di agrumi e zenzero Rigoni di Asiago

Procedimento:
Tagliate il burro freddo a tocchetti, unite farina e zucchero, lavorate l’impasto fino a che non avrete un composto simile alla sabbia bagnata.
Aggiungete un pizzico di sale ed amalgamate bene con le uova formando una palla liscia ed omogenea. Avvolgetela nella pellicola trasparente e mettetela in frigorifero a far riposare per almeno 30 minuti.
Preriscaldate il forno a 180°C.
Togliete la frolla dal frigorifero, stendetela su una tortiera imburrata e infarinata, bucherellate il fondo e ricopritela con carta forno e
fagioli secchi. Lasciatela in forno a 180°C per 10 minuti.
Intanto intagliate delle foglie nella pasta frolla avanzata e disponetele su una teglia rivestita di carta forno, infornate per 10 minuti.
Togliete la base dal forno e riempitela con la marmellata Rigoni di Asiago. Proseguite la cottura per altri 15 minuti circa e sfornate.

Torta di mele e i segreti delle nonne

Tra i pochi ricordi che ho di quando ero piccola rimarrà sempre ben impressa nella mia mente la torta di mele della nonna.

Morbida, leggermente umida dentro ma croccante fuori.

I giorni in cui stavo male o nei periodi estivi in cui i miei lavoravano me ne stavo beatamente sul divano dei nonni a guardare i cartoni. Quando però sentivo rumori di stoviglie mi alzavo e in cucina trovavo mia nonna intenta a leggere da un piccolo quaderno la ricetta della torta che avrebbe fatto quel giorno. E se era la torta di mele: FESTA!

Oggi sono io a preparale la torta di mele, i muffin o i budini che ama ma la tradizione della torta di mele la devo a lei. Ogni volta però io ci metto del mio e cambio la sua versione per renderla attuale e gustosa.

Vi lascio l’ultima ricetta che ho sperimentato in questi giorni. Fatemi sapere anche voi se avete dei ricordi culinari legati all’infanzia!

Ingredienti:
100 g farina 0
100 g farina integrale
50 g farina di mandorle
100 g zucchero
100 g olio evo
2 mele Golden
2 uova
7 g lievito vanigliato per dolci
125 ml yogurt bianco

1 cucchiaio abbondante di Fiordifrutta alle pere Rigoni di Asiago

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 180°C. Intanto in una ciotola setacciate le farine con il lievito e lo zucchero. Aggiungete poi le uova, l’olio e lo yogurt incorporando tutti gli ingredienti per ottenere un composto omogeneo. Infine unite le mele tagliate a tocchetti piccoli e un cucchiaio di marmellata.
Una volta che il forno è in temperatura imburrate ed infarinate la tortiera, rovesciatevi l’impasto e distribuite una spolverata uniforme di zucchero sulla parte superiore della torta. Cuocete per 45 minuti e lasciate raffreddare.
Ottima anche con una pallina di gelato o come risveglio accompagnata da un caffè bollente.

Cookies Lamponi e Nocciolata senza lattosio

Gli ultimi giorni a casa, appena tornata da un bellissimo (e brevissimo) viaggio ad Amburgo, significano per me ore e ore in cucina. Le ultime torte del lunedì, le riserve di granola per la mamma, le vellutate e i pesti da congelare, i cookies per la colazione e lo strudel per il “bambino” viziato. (Ah in programma c’è anche l’ultimo banana ice-cream di stagione!)

Ne approfitto dunque per lasciarvi una ricetta golosa testata (ed approvata) in questi giorni che piacerà proprio a tutti: biscotti giganti, croccanti fuori e morbidi dentro. Perfetti per colazione ma comodi anche per la merenda dei più piccoli.

Ingredienti per circa 20 biscotti
200 gr di farina 00
100 g di Mielbio Rigoni di Asiago (oppure 130 g di zucchero)
50 g di olio di semi
1 cucchiaino raso di bicarbonato di sodio
pizzico di sale
1 uovo

50 gr di Nocciolata senza latte Rigoni di Asiago

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 160°C.
Prendete due ciotole: in una unite la farina, il sale ed il bicarbonato, nell’altra mescolate il miele (o zucchero) e l’olio.
In quest’ultima ciotola aggiungete l’uovo mescolando bene ed unitelo alla farina.
Aggiungete la Nocciolata e la marmellata, infine impastate il tutto per ottenere un composto uniforme.
Formate delle palline grandi come noci, schiacciatele leggermente e sistematele su una teglia con carta forno leggermente distanziate.
Infornate per 15 minuti, sfornate e lasciate raffreddare molto bene per evitare di rompere i cookies. Ottimi a colazione con un bicchiere di latte (io li ho gustati con il latte di mandorla).

Strudel di mele delicato

So che non è stagione ma il mio ragazzo ne va pazzo! Ecco la ricetta super facile per uno strudel perfetto!

Ingredienti
per la frolla:
200 g di zucchero semolato
250 g di burro
500 g di farina
2 uova
1/2 bustina di lievito vanigliato

sale

per il ripieno:
4 mele (per me Golden Delicious)
1 limone non trattato
50 ml di rum
50 g di pangrattato
30 g di uvetta
30 g di pinoli
cannella in polvere
60 g di zucchero semolato
1 uovo
miele (per me Rigoni di Asiago)

zucchero a velo

Procedimento:
Disponete la farina a fontana su una spianatoia, unite un pizzico di sale, il lievito, lo zucchero, il burro morbido a tocchetti e le uova. Amalgamate il tutto, formate una palla e avvolgetela nella pellicola trasparente; deve riposare in frigorifero per mezz’ora.
Intanto sbucciate le mele e riducetele a fettine sottili. Spruzzatele con il succo di limone, cospargetele con lo zucchero, con un cucchiaio di miele, con il rum, con un cucchiaino di cannella, con la scorza del limone , con i pinoli e con l’uvetta. Mescolate bene e passate alla stesura della pasta.
Prendete la palla che avete lasciato in frigorifero e stendetela cospargendola con pangrattato. Sistematevi al centro il ripieno lasciando liberi i bordi. Ripiegate la pasta e sigillate le estremità. Spennellate la superficie con l’uovo sbattuto e cuocete in forno caldo a 180°C per 30 minuti.
Una volta sfornato e lasciato raffreddare, servitelo con zucchero a velo.

Muffin con nocciolata e amaretti (senza latte e senza burro)

Firenze.
Sveglia che suona alle 7:30.
30°C in casa.
Una decina di nuove punture di zanzara.
Nemmeno un filo d’aria.
CALDO AFOSO
Mi alzo.
ANGURIA, l’unica soluzione in questi giorni.
Ma mi viene in mente che in frigo c’è altro: la Nocciolata! (Sì perché, per chi non lo sapesse, può essere conservata in frigo senza alterarne sapore e consistenza, anzi rendendola ancora più fresca e golosa).
La afferro e ci affondo un cucchiaino.
Devo fermarmi, altrimenti la finisco.
Che faccio?
Un dolce, così sparirà la tentazione di terminare tutto il barattolo a cucchiaiate.

Ecco che fine ha fatto la NOCCIOLATA..

Ingredienti:
260 g farina 00
3 uova
100 g zucchero di canna
20 amaretti
200 ml bevanda alla mandorla
60 ml olio evo

Mezza bustina di lievito per dolci

Procedimento:
Unire in una ciotola la farina, lo zucchero ed il lievito setacciato. Aggiungere poi le uova, il “latte” di mandorla e l’olio avendo cura di amalgamare bene il tutto. In ultimo inserite anche gli amaretti sbriciolati e la Nocciolata.
Quando il vostro impasto sarà uniforme versatelo negli stampini per muffin e infornate a 180°C per 25 minuti circa.
Una volta cotti, lasciate raffreddare e spolverate con zucchero a velo!
Buona merenda!