Un matrimonio d’amore: la pizza gourmet incontra il peperoncino

Pizza gourmet: gioco di accostamenti, sapori, profumi e sensazioni tra il campione mondiale Fabio Ferrari e l’esperto di peperoncino Giuseppe Salvatore Paladino.

Lunedì 19 giugno, pieno sole e caldo cocente. Prendo il primo treno e mi catapulto in quella che è stata per tre anni la mia casa: Parma. Ma questo viaggio ha qualcosa di speciale e curioso che voglio raccontarvi.
Ho assistito ad un matrimonio d’amore, sì, quello tra la pizza gourmet del pizza-chef Fabio Ferrari con il peperoncino del gastronomo Giuseppe Salvatore Paladino.
Di invenzioni e innovazioni ce ne sono tante, anzi, tantissime ma oggi vi racconterò di una pizza più unica che rara. Infatti è proprio da qui che iniziata la mia avventura gastronomica alla Nuova Ca’ Rossa: dalla “Baguette
La baguette? Un pane francese? No, no… torniamo daccapo.
Alla base di questa creazione c’è l’impasto della pizza preparata da Fabio, che principalmente contiene farina di tipo due, ben steso e tirato, farcito di salame nostrano di felino e gorgonzola. Il tutto viene arrotolato e cotto accuratamente in forno. Ci vuole maestria e delicatezza per questa preparazione, ma soprattutto un grande ingegno! La vera novità è che questa sorta di baguette ha la capacità di mantenere a lungo il calore in modo da permetterci di gustarla lentamente esaltandone il gusto.
Le altre preparazione del campione mondiale non sono state meno innovative. Ci troviamo, infatti, ad assaporare (tra un freestyle, di cui Fabio è un super praticante, e un’infornata) altre due opere ed intrecci di sapori squisiti.
Vorrei riuscire a trasmettere e comunicare la nota organolettica della pizza “Bronte”, un connubio tra la crema di pistacchio di Bronte, i gamberoni, la pancetta e il profumatissimo tocco di Lime in uscita dal forno. Equilibrio e freschezza! Ultima pizza di Fabio è stata la “Cantabrico” con pomodorini gialli, bufala, basilico e acciughe. La particolarità di quest’ultima è stata data dall’impasto integrale, croccante e dal gusto unico.
Le varianti di impasti (tra cui anche Gluten free) e la molteplicità di pizze presenti nel menù si può dire dunque che contraddistinguono ed esaltano le capacità e le potenzialità di questo grande ristoratore e pizzaiolo patron della Nuova Ca’ Rossa, che con pochi ingredienti è in grado di suscitare meraviglia negli occhi del cliente affamato!
Come vi accennavo però all’inizio a questo matrimonio c’era anche il gastronomo Giuseppe, che ci ha proposto tre piatti tanto intriganti quanto piccanti.
Il primo è stato un antipasto a base di Gazpacho reso piccante con peperoncino Jalapeño, burratina pugliese, decorato con germogli e lacrime al balsamico. La peculiarità della portata è stata data dall’uso dello Jalapeño, che ha caratteristiche simili al peperone, già presente nel Gazpacho. Un gioco di scambio e di simbiosi con l’aggiunta della nota piccante e pungente (ma non eccessiva).
Come primo piatto abbiamo poi tirato una sfoglia (eh sì, ho partecipato anche io!) con cui il nostro maestro di peperoncino ha preparato dei gustosi tortelli con gamberi, zucchine, limatura di Lime e Habanero chocolate. Il tutto su letto di crema di piselli aromatizzato all’Habanero e salsa dolce allo zafferano. Solo un grande esperto come Giuseppe può riuscire a bilanciare la delicatezza di un ripieno così con il piccante e l’aroma di vaniglia dato dell’Habanero.
Ultima preparazione è stata l’astratto di salmone affumicato su crema di fave aromatizzata all’Habanero. Un intarsio perfetto di gusto esaltato dalla piccantezza e arrotondato del grasso del salmone.
Dopo una lunga premessa siamo arrivati al culmine della serata: il matrimonio. So che non stavate aspettando altro! I due professionisti si sono infatti riuniti anche per dar vita ad una nuova pizza gourmet, nata dalle conoscenze e dalla maestria del pizza-chef Fabio e resa piccante del gastronomo esperto di peperoncino Giuseppe Salvatore Paladino. Solo con solide basi e grandi competenze tecniche si può riuscire ad ottenere piatti pensati e studiati su difficili equilibri gustativi.
Da questo matrimonio d’amore è nata infatti una pizza con melanzane grigliate, pomodori verdi e rossi, mozzarella, menta appena raccolta e peperoncino hot Lemon, che si abbina al dolce della melanzana e alla freschezza della menta.
Cosa dire dunque? Qualcuno è contrario questo matrimonio? Direi che non servono altre parole. Io più che altro vi consiglio di correre ad assaggiare queste prelibatezze!

(Visited 48 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *