Plum cake all’olio evo, lamponi freschi e croccante di zucchero ai lamponi

img_5173
Ingredienti:
200 g di zucchero
200 g di uova
250 g di farina 00
100 g di olio e.v.o.
20 ml di Porto
10 g di lievito in polvere
2 g di sale
100 g lamponi
Un cucchiaio di zucchero ai lamponi (Lamponi dei monti Cimini)
Procedimento:
Per prima cosa sbattete le uova, lo zucchero e il Porto.
Unite il sale e montate il composto con le fruste elettriche per 10 minuti circa.
Setacciate il lievito con i 200 g di farina ed unitela a pioggia al composto, in ultimo incorporate l’olio lentamente.
Versate poi il composto nello stampo da plumcake imburrato ed infarinato.
Disponete i lamponi e lo zucchero ai lamponi sulla superficie
e cuocete in forno caldo a 180° per circa 50 minuti.

Insalata estiva di cavolo riccio

14303908_1289716144395483_1694052247_o

Rientrata da Parigi… 3 giorni con il sole, negli occhi e nel cielo. Abbiamo macinato chilometri, visitato musei e luoghi storici, mangiato éclair fuori dal Sacro Cuore e croissant alla rosa abbracciati su una panchina vicino al Parco del Lussemburgo. Abbiamo corso in fuga da locali paurosi, su e giù per le scale di Montmartre, con il fiatone e l’adrenalina… ma soprattutto abbiamo riso, tanto!

Forse è questione di ricordi e bellissime esperienze trascorse in questa città ma per me rimane una delle mie capitali preferite e luogo del cuore per eccellenza.

Se ci capitate non perdetevi:

  • Pierre Hermé, PÂTISSERIES, MACARONS & CHOCOLATS, 72 rue Bonaparte (attenzione, i croissant Ispahan creano dipendenza)
  • Pierre Sang in Oberkampf (menù alla cieca da leccarsi i baffi)

Ora però si torna alle sane abitudini, almeno per qualche giorno, con insalate fresche e vellutate light. Ecco una ricetta semplice e veloce perfetta per i pranzi di queste giornate calde in cui si riprendono i ritmi lavorativi. Io vi consiglio di provare un superfood che ha lanciato di recente Ortoromi, con il marchio Insal’arte. Questa novità è un concentrato di vitamine, minerali, calcio, ferro e magnesio, ottimo anche per centrifugati o cotto per contorni ipocalorici.

Ingredienti:
Una manciata di more
Un cucchiaio di bacche di goji
100 g di fiore sardo a tocchetti

10 noci sgusciate

Procedimento
Preparate tutti gli ingredienti e uniteli in una ciotola, condite con un’emulsione di olio e limone.

Burger di tonno, zenzero e scorza d’arancia (+ i miei luoghi del cuore a PARIGI)

burger

-1 a Parigi, la città dell’amore. C’è chi non può resistere al suo fascino e chi la odia, per me ogni volta è come se fosse la prima. Parigi è stata il mio primo volo aereo, la “gita” del liceo, il viaggio post maturità, il primo capodanno all’estero con un’amica e ora anche una fuga romantica.

Parigi è capace di sorprendere, di meravigliare e di svelare nuovi panorami mozzafiato ad ogni angolo.

Sacre Coeur: il MIO angolo di paradiso. La scalinata che porta ad uno dei punti più alti della città, il bianco della facciata che si adagia su un cielo limpido e azzurro e l’immancabile visuale sulla capitale francese.

Oltre all’arte e alla storia però, da vera gastronoma, ho una serie di posti del cuore legati al food.

Vi segnalo:

  • L’éclair de génie (dolcetti come piccole opere d’arte)
  • Chartier (un ristorante molto particolare che non accetta prenotazioni, preparatevi a lunghe file. Ne vale la pena!)
  • Du pain et des idees (datemi 100 escargot à la pistache!)
  • Jacques Genin (esperienza da vivere almeno una volta nella vita: il cioccolato prende vita e si accompagna ad un’irresistibile millefoglie)

Detto ciò ora vi lascio una ricetta semplice ma davvero gustosa!

Ingredienti per 10 mini burger
400 g di tonno fresco
3 cm di zenzero
1 arancia bio
Olio evo
Sale

Aneto, menta e prezzemolo

Procedimento
Tagliate il tonno a tocchetti utilizzando un coltello ben affilato, sminuzzate gli aromi e lo zenzero. Mischiate il tutto con la scorza di arancia, un filo di olio e un pizzico di sale.
Formate dei burger con i coppapasta e disponeteli su una teglia con carta forno. Cuocete a 180°C per 20 minuti.
Servite in panini caldi, io ho preparato delle piccole focaccine di patate (presto la ricetta).

Budino al cocco

budibo

Ultime giornate d’agosto, che anche quest’anno si è rivelato unico e sorprendente. Il mare limpido della Sardegna, la vacanza a Malta con le amiche di una vita, una fuga alle Cinque Terre con un ragazzo tenero e i mille aperitivi i giardino… L’unica pecca? I 4 kg rimessi dove non ci dovrebbero essere… ma ora si riparte con i buoni propositi!

Immagino il futuro, partendo proprio da settembre. Tanti impegni, amici da rivedere, un viaggetto romantico a Parigi, l’ultimo saluto alla bella città di Parma e alla mia casetta e poi direzione Firenze.

I cambiamenti mi piacciono, nuove scoperte, nuovi orizzonti e nuova vita.. In fondo le persone che ci amano sono disposte ad aspettarci, supportando e sopportando queste scelte.

Dopo questo rapido excursus vi lascio una ricetta super facile per un dolcetto fresco.

Ingredienti:
500 ml bevanda al cocco
100 g zucchero
30 g farina cocco
15 g gelatina in fogli

Una manciata di more

Procedimento:

Ammorbidite la gelatina in acqua fredda.

Portate a bollore la bevanda al cocco con la farina, spegnete e lasciate in infusione per 10 minuti. Unite poi lo zucchero e frullate il tutto fino ad ottenere una crema, filtratela con il colino e riportatela sul fuoco. Unitevi la gelatina e spegnete dopo 1 minuto.

Lasciate intiepidire, trasferite nelle ciotoline e ponete in frigorifero per almeno 2 ore.
Decorate poi con le more.

L’ESTATE ADDOSSO

Lo so, sono pessima. Non scrivo sul blog da più di un mese, però sono scusata, veramente eh!

Giugno è stato un mese da pazzi: 5 esami all”università, finisci la tesi, fai il riassunto, compila la domanda per la laurea, paga il bollettino, sistema la presentazione per la discussione, crea i CD… Stavo impazzendo, giuro! Ma tutto questo ha portato alla tanto sudata LAUREA!laurea

Dal 15 luglio sono ufficialmente Dottoressa in Scienze Gastronomiche… Se ve lo state chiedendo: no, non cucino. La figura del gastronomo dovrebbe essere simile ad un “tuttologo” del cibo, detta MOOOOOLTO allla buona.

E così tra esami, laurea e ricerca della futura casa (ebbene sì, lascerò Parma per trasferirmi a Firenze) ho abbandonato momentaneamente il blog.

Non contenta dei vari impegni che ho accumulato in questi mesi, domani parto con le amiche. Destinazione: MALTA! E subito dopo andrò due settimane in Sardegna.

Insomma…

Ci rivediamo a Settembre! Buone vacanze, godetevela!